13 dicembre 2015

Analisi Bioenergetica

Bioenergetica

L’Analisi Bioenergetica è un metodo di psicoterapia, riconosciuto ufficialmente in Italia ai sensi della Legge 56/89, che combina psicoterapia verbale e corporea.

Il concetto di integrazione è basato sul fatto che mente e corpo formano un’unità.

Negli ultimi anni l’infant research e le neuroscienze hanno confermato la grande validità di questo approccio mettendo il se corporeo come fondamento del rapporto terapeutico.

Padre fondatore dell’Analisi Bioenergetica è stato Alexander Lowen, che diede sviluppo al lavoro sul corpo con quello sulla mente, agevolando le persone a risolvere i propri disagi emotivi e comportamentali incrementando il proprio potenziale energetico al fine di utilizzarlo in direzione del piacere e dell’espressione di se stessi.

Un principio base dell’Analisi Bioenergetica è che il corpo e la mente funzionalmente sono identici: quello che avviene nella mente riflette ciò che sta accadendo nel corpo e viceversa.

Il suo scopo è quello di potenziare i processi energetici della persona, ovvero riattivare le energie vitali contratte in alcune parti del corpo, al fine di aumentare la sua capacità di auto-espressione, di auto-consapevolezza e padronanza di sé.

bioenergetica

Secondo l’Analisi Bioenergetica l’organismo umano è come una circonferenza con un centro e un nucleo. Gli impulsi che hanno origine dal centro fluiscono verso l’esterno come onde ogni volta che l’organismo interagisce con l’ambiente. Allo stesso modo gli stimoli esterni colpiscono l’organismo che reagirà selettivamente ad essi.

Quando però l’uomo diventa “corazzato”, l’armatura separa i sentimenti del nucleo dalle sensazioni periferiche, rompendo l’unità dell’organismo.

Tale blocco energetico si rivela un impedimento al raggiungimento della propria identità e di una vera creatività, riducendo la comunicabilità, l’amore e la percezione del piacere di vivere; limita l’emotività e la libera espressione dei sentimenti e impedisce il libero scorrere dell’energia vitale.

Compito della bioenergetica è abbatterlo, diminuire la corazza, scaricare le tensioni muscolari che si formano nei seguenti segmenti corporei sotto forma di blocchi.

.

i 7 segmenti

1° segmento: Oculare

Consiste in una contrazione e in una immobilizzazione dei muscoli del globo oculare, delle palpebre, della fronte. Si manifesta esternamente con immobilità della pelle, della fronte, con espressione vuota dello sguardo simile a una maschera oppure con i globi oculari sporgenti.

Lo scioglimento di questo segmento avviene quando gli occhi e la fronte cominciano a muoversi, esprimendo emozioni.

2° segmento: Orale

Comprende la muscolatura della bocca, del mento, della gola, della nuca (zona occipitale). In quest’area vengono trattenute e inibite le emozioni legate al pianto, alla rabbia, le urla e il desiderio di suzione.

3° segmento: Cervicale

Coinvolge la muscolatura bassa del collo. La contrazione spastica di questo segmento comprende anche la muscolatura della lingua.

In quest’area vengono soffocati e letteralmente “ingoiati” il moto espressivo dell’ira e del pianto.

4° segmento: Toracico

Coinvolge i muscoli del petto, delle spalle e i muscoli situati a livello delle scapole.

Si manifesta con immobilità del torace, respiro piatto, atteggiamento cronico di inspirazione. Corrisponde caratterialmente all’atteggiamento di quiete e di autocontrollo, al ritegno emotivo.

5° segmento: Diaframmatico

Comprende il diaframma e gli organi che si trovano sotto di esso (stomaco, fegato, plesso solare). Il blocco del diaframma impedisce il movimento ondulatorio dell’energia verso l’alto.

6° segmento: Addominale

E’ costituito dallo spasmo e dalla contrazione dei muscoli addominali e della parte inferiore della schiena. Questa area è la sede delle emozioni più profonde, da dove prorompe il piacere e il riso.

7° segmento: Pelvico

Comprende tutti i muscoli pelvici e i muscoli interni della superficie interna delle cosce. Quando quest’area è bloccata, il bacino è privo di espressione e non si avverte emozionalmente alcun tipo di sensazione o eccitazione. La contrazione e la rigidità impediscono il fluire dell’energia sessuale.

bioenergetica roma

Analisi bioenergetica

I BLOCCHI

blocchi nella gola e nelle mascelle ci impediscono di piangere o di gridare; ma ci impediscono anche di cantare o di gridare di gioia.

blocchi nelle spalle e nelle braccia frenano non soltanto il nostro desiderio di aggredire e di colpire, ma anche il nostro desiderio di abbracciare.

blocchi nella vita ci impediscono di piangere e gridare, altrettanto bene di quanto ci limitano il respirare e il sospirare.

La contrattura dei muscoli delle gambe e dei piedi blocca la spinta alla ribellione, ma diminuisce anche la nostra capacità di stare in piedi e di essere indipendenti.

Ci sono molti muscoli che uniscono il bacino al tronco e alle gambe, come quelli della parte bassa della schiena, delle natiche, delle cosce, del pavimento pelvico. Tutti questi muscoli sono coinvolti nel controllo della sessualità e delle funzioni escretorie. Le loro tensioni croniche intorpidiscono la nostra sessualità e spesso sono causa di dolori lombari e di stimolo ad urinare frequentemente.

.

.

LE CLASSI DI ESERCIZI BIOENERGETICI

La classe di esercizi è pensata per aiutare le persone a rilassare da una parte e a ricaricare dall’altra il proprio corpo, sentendone i punti di tensione, specchi di emozioni celate, bloccate. Si imparerà a dare attenzione al corpo, a sentirlo vibrare, a sentirlo vivo.

Questi esercizi, attraverso il raggiungimento di una respirazione più fluida e armoniosa, il rilassamento del corpo dalle tensioni accumulate per via dello stress quotidiano e l’acquisizione di una maggiore consapevolezza emozionale unita a un senso di sicurezza in se stessi, hanno la finalità di restituire l’originale vitalità alla persona, aiutarla ad affrontare in modo più efficiente le difficoltà e permetterle di vivere una vita più intensa e appagante.

La Classe di esercizi comprende 5 tipologie di esercizi corporei:

  1. esercizi di orientamento spaziale
  2. esercizi di carica energetica
  3. esercizi di scarica energetica
  4. esercizi di esplorazione e di percezione dei confini corporei
  5. esercizi assertivi

Gli esercizi bioenergetici aiutano ad acquisire una maggiore padronanza di sé, con tutto quello che ciò comporta e cioè:

  • Aumentano lo stato di vitalità
  • favoriscono l’integrazione e la consapevolezza del corpo, che viene percepito come unità
  • abbassano la curva dello stress e rendono più profonda la respirazione
  • rendono la persona più sicura e radicata sulle proprie gambe
  • intensificano le sensazioni sessuali
  • migliorano la figura e l’armonia dei movimenti, con effetto elasticizzante a livello articolare
  • migliorano la circolazione sanguigna e linfatica, diminuendo i depositi adiposi, in quanto una circolazione migliorata accelera il loro metabolismo.

LA RESPIRAZIONE

La bionergetica tende a ripristinare una respirazione profonda e calma, in cui l’inspirazione proceda dalla zona pelvica e si diriga verso l’alto fino alla bocca. L’espirazione parte dalla bocca e scende verso il bacino. Questo tipo di respirazione è utile per sciogliere le tensioni profonde e permettere la libera manifestazione delle emozioni.

IL GROUNDING

È un esercizio base di tutta l’A.B., si riferisce al senso di se nella realtà, al radicamento a terra della persona, al suo sentirsi stabile e in un solido equilibrio tra il proprio corpo e le tensioni gravitazionali.

Il concetto di grounding e’ strettamente connesso con quello di sostegno, o meglio di autosostegno, “sullo stare su i propri piedi” in quanto uno degli scopi primari dell’analisi bioenergetica e’ proprio quello di aiutare il paziente a costruire una “base sicura interna” , un radicamento interno, attraverso un processo di integrazione tra le diverse parti del Se’.

Il radicamento (grounding), concetto introdotto da Lowen, descrive il contatto energetico con la realtà.

Allo scopo di avere un buon contatto energetico, è indispensabile che l’energia scorra liberamente verso quelle parti del corpo che sono a contatto diretto con il mondo esterno: organi di senso, braccia e mani, gambe e piedi, pelle e organi sessuali.

Nella pratica del grounding la persona viene infatti invitata a stare in piedi con le ginocchia leggermente flesse e a concentrare la sua attenzione sull’appoggio per terra e alle sensazioni che le giungono dai piedi e dalle gambe in particolare, prestando nel contempo attenzione alla sua respirazione.

Centro Studio Airone

.

.

PRENOTA UN APPUNTAMENTO

IN COSA CONSISTE UNA SEDUTA?

DOVE SIAMO

VAI AI CONTATTI

VAI ALLA PAGINA EVENTI

VAI ALLA HOME

 

Per saperne di più sui gruppi e sulle prenatazioni per gli appuntamenti individuali

  CLICCA QUI


© Centro Studio AIRONE ❂ Studio Associato


cropped-LOGOAIRONEDISEGNObluSOLODISEGNO.pngTAG – bioenergetica roma – analisi bionergetica roma – psicoterapia umaniscica roma- ilaria greco roma- bioenergetica calabria – analisi bionergetica calabria – psicoterapia umaniscica crotone – ilaria greco crotone – 

Facebooktwittergoogle_plus